Ristrutturare o riordinare casa

Ristrutturare o riordinare casa

Ristrutturare o riordinare casaRistrutturare casa online è un'operazione che può diventare molto complicata se non si seguono le indicazioni che il buon senso e la legge impongono. Sarà possibile rivolgersi all'arredatore online il quale vi seguirà in questa avventura. Per questo abbiamo creato questa breve guida che vi dà un primo approccio alla ristrutturazione.
Differente dal ristrutturare casa è un semplice riordinare la stessa. Questo può prevedere, ad esempio, la tinteggiatura di pareti e soffitti, oppure la sostituzione del pavimento nell'intera abitazione o in una singola stanza.
In questi casi non solo non si può parlare di ristrutturare o riordinare casa ma addirittura non sono necessari dei permessi comunali né risulta obbligatoria la presenza di un tecnico come sono geometri, ingegneri o architetti. In questo modo è possibile operare anche in maniera autonoma, avvalendosi delle proprie capacità.

Ristrutturare casa

Si parla di ristrutturare o riordinare casa, invece, quando la mole di lavoro diventa più impegnativa, quando per esempio occorre demolire una parete o ricostruirla. Si tratta di operazioni delicate per cui è consigliato rivolgersi a un tecnico, a un professionista.
Questo per organizzare e gestire tutta la procedura dei lavori: dalla demolizione al contatto dell'impresa edile in seguito alla verifica dei preventivi richiesti.
La principale distinzione fra i tipi di ristrutturazione della propria abitazione è fra una ristrutturazione parziale e una ristrutturazione completa.

Ristrutturazione parziale

La ristrutturazione parziale può riguardare singoli ambienti dell'abitazione (come ad esempio la ristrutturazione bagno) o operare su singoli elementi come quando si deve operare solo sull'impianto elettrico o idrico.
La ristrutturazione parziale può inoltre riguardare la sostituzione dei pavimenti e dei rivestimenti o l'imbiancatura delle pareti.
Ristrutturare o riordinare casa parzialmente, implica anche ristrutturare casa e gli impianti, questo comporta che vengano verificati da un tecnico che suggerirà le modifiche da apportare o rilascerà un apposito certificato di conformità degli impianti in base alla legge 81/08. Questo per certificare che l'esecuzione dei lavori sia avvenuta a regola d'arte.

Ristrutturazione completa

Nel caso si intenda ristrutturare o riordinare casa in modo completo, la prima cosa da conoscere è il budget a disposizione. Una volta definita la cifra economica che si intende spendere si può procedere al rilievo degli spazi da ristrutturare e si potrà presentare un progetto di massima dei lavori da eseguire.
Dopo aver presentato la pratica al Comune, normalmente si potrà procedere subito a fare i lavori in casa. Questa situazione cambia nel caso ci siano dei vincoli architettonici da rispettare, come può capitare in alcuni centri storici. In questo caso occorrerà il rilascio di un'autorizzazione che consentirà i lavori richiesti totalmente o in parte.
La ristrutturazione completa varia se si tratta di una costruzione con la struttura in cemento armato e pareti in laterizio o un edificio in muratura piena.
Nel ristrutturare o riordinare casa, bisognerà, in primo luogo, creare un sottofondo in cemento con dei materiali isolanti dal punto di vista sia acustico che termico. Quindi si procederà con la posa in opera delle pavimentazioni che potranno essere del materiale desiderato siano delle piastrelle o un elegante parquet.

Intervenire sugli impianti

Si potrà intervenire sugli impianti. Per quello idraulico si creerà una colonna di adduzione centrale che verrà collegata ai singoli elementi. Per quello elettrico sarà necessario posare in opera le nuove canaline, inserendo nelle scatole di derivazione gli interruttori magnetotermici e i salvavita previsti dalla legge. Per l'impianto a gas, occorrerà utilizzare tubazioni a norma supportate da una guaina e posate in opera sotto il pavimento come prevede la normativa attuale.

Intervenire sull'involucro

Gli interventi su porte, finestre e serramenti rientrano in questo tipo di ristrutturazione casa, in quanto incidono sul rendimento termico e acustico di un'abitazione.
I rivestimenti e gli intonaci sono altri interventi da effettuare nel ristrutturare casa. Bisognerà valutare se utilizzare tecniche di pittura per ripristinare i rivestimenti già presenti oppure rimuovere quelli vecchi e crearne di nuovi.
In ogni caso, qualunque siano gli interventi di ristrutturazione desiderati, occorre seguire un ordine preciso. Si parte con le opere di muratura che definiscono gli spazi abitativi. Si proseguirà con la posa in opera dell'impianto elettrico e idraulico. Si concluderà con la posa in opera dei pavimenti e dei rivestimenti scelti e con il montaggio degli infissi.
Il consiglio, prima di procedere nel ristrutturare casa, è ovviamente quello di consultare diverse imprese edili e confrontare il tipo di offerta e i preventivi che propongono.

I commenti sono chiusi