Riscaldamento a pavimento, lunga vita all’impianto

Riscaldamento a pavimento, lunga vita all’impianto

riscaldamento a pavimentoIl riscaldamento a pavimento è un'alternativa ai termosifoni sempre più presa in considerazione. Il sistema presenta dei vantaggi anche notevoli a fronte di una spesa iniziale più alta, i lavori di installazione sono invasivi e vanno condotti da esperti, ma alla lunga i benefici superano di molto i costi dell'impianto.

Temperature costanti e uniformi

Se un liquido caldo circola in un sistema di tubature poste al di sotto del pavimento, l'aria riscaldata che è più leggera di quella fredda e che tende a salire verso l'alto, lo farà in maniera molto più omogenea rispetto al riscaldamento a blocchi di radiazione; i moti convettivi provvedono poi a bilanciare la temperatura su tutta l'area interessata.

Quando la fonte di riscaldamento viene posta al di sotto dell'area calpestabile bastano temperature di 40° (a fronte dei 70° dei termosifoni) a riscaldare l'ambiente, con una conseguente riduzione della spesa del 35%.

Riscaldamento a pavimento, lunga vita all'impianto L'eliminazione dei radiatori conferisce libertà nell'arredamento, infatti non essendo vincolati alle fonti di calore, è possibile disporre il mobilio senza forzature di sorta.

I caloriferi inoltre sono fonte di depositi di polvere ed acari di difficile rimozione in alcuni punti (posteriormente), che in fase di attività seguono i flussi di aria calda, disperdendosi nell'ambiente e che spesso sono causa di allergie e malanni.

Con opportune modifiche l'impianto può fungere anche da elemento refrigerante nella stagione estiva, consentendo la dismissione dei climatizzatori.

La qualità del pavimento non è determinante nella resa, maggiore accortezza nell'installazione richiede invece il parquet, che potrebbe rialzarsi in seguito al riscaldamento, se non posizionato perfettamente.

Il prezzo per l'installazione del riscaldamento a pavimento è probabilmente l'unica spesa da affrontare, poiché i costi di manutenzione sono pressoché inesistenti ed un impianto può durare anche 50 anni senza bisogno di revisione.

Chi ben comincia...

La chiave per godere per molti anni dei vantaggi del riscaldamento a pavimento consiste in un'adeguata messa in opera dell'impianto.
I materiali impiegati, il corretto posizionamento della guaine isolanti in PVC, un massetto in calcestruzzo ottimale, che a tutti gli effetti è il vettore del calore, la scelta di valvole e collettori di qualità, garantiscono un funzionamento idoneo per molti anni senza ricorrere a manutenzione.

Dal momento che la posa in opera dell'impianto costituisce il fattore più importante per la vita dello stesso sistema, la scelta dell'installatore va ponderata attentamente.

Purtroppo non è facile stabilire con una buona approssimazione il prezzo per l'installazione del riscaldamento a pavimento, che deve essere proporzionato alla perizia del tecnico ma non esageratamente esoso.
Per questo ci viene incontro il web con il portale Instapro.it, dove è possibile reperire la giusta figura professionale che operi nelle proprie vicinanze, al miglior prezzo e con un'ottima reputazione.

Inserendo sul sito la descrizione del proprio appartamento, la superficie, il numero di stanze e la cubatura, magari aggiungendo qualche foto e specificando la zona di residenza, nel giro di 24 ore risponderanno tutti gli impiantisti interessati alla commessa.

Questi esporranno a chiare lettere il proprio preventivo e solo dopo aver scelto quello più conveniente, il cliente (che fino ad allora rimane anonimo) lo contatta per definire un sopralluogo.

All'interno del sito ogni operatore viene recensito dalla clientela, il suo ranking è generato dagli utenti; coscienti di questo e coscienti della concorrenza, i professionisti si orientano verso un'offerta molto competitiva, sia in termini di qualità che di costi. Instapro non è un sito pensato per il risparmio ma per reperire professionisti adeguati in poco tempo e al giusto prezzo.

I commenti sono chiusi

WhatsApp chat