Arredare con la carta da parati: consigli e suggerimenti

Arredare con la carta da parati: consigli e suggerimenti

arredare con carta da paratiGrazie alla carta da parati, rinnovare l'arredamento della propria casa è semplice come bere un bicchier d'acqua e divertente come giocare a un videogame. Anche negli ambienti in cui di solito non si fa ricorso a questa soluzione, come il bagno o la cucina, con i giusti accorgimenti è possibile ottenere una resa scenografica di grande impatto e molto gradevole dal punto di vista estetico.

In effetti la maggior parte delle tipologie di carta da parati attuali non teme l'umidità: esistono proposte che non solo sono idrorepellenti, ma che possono anche essere lavate, e che quindi garantiscono la massima libertà di azione e una pulizia semplice. Proprio come se si avesse a che fare con delle piastrelle.

In cucina e in bagno

In una cucina, per esempio, si può puntare sulla carta da parati con il cibo come tema, e di solito gli ortaggi e la frutta sono i disegni che vanno per la maggiore. Una buona idea è anche quella dei temi naturali, mentre se si vuole un ambiente in stile urban non c'è niente di più adatto di disegni a granito o a muratura.

Passando al bagno, la sensazione di quiete e di relax che si potrebbe voler creare in questo ambiente può essere resa con dei colori freddi o con delle tonalità tenui, mentre se non ci si vuole discostare dal classico le fantasie a fiori sono sempre piacevoli.

Non avere paura di osare

Il bello della carta da parati è che permette di osare con gli abbinamenti e di azzardare con gli accostamenti senza che si corrano rischi. Niente vieta, insomma, di andare al di fuori dei canoni standard, e magari di eccedere: così ci si può sbizzarrire con le tinte più diverse, ma anche decidere di utilizzare la carta da parati, oltre che sui muri, sulle scale o nei guardaroba.

In particolare le cabine armadio con carta da parati assumono un aspetto del tutto nuovo: le decorazioni che le contraddistinguono sono una soluzione di eccellenza per personalizzare anche uno spazio che di solito viene trascurato.

Insomma, quando si ha in mente di mettere in risalto e di valorizzare un angolo del proprio appartamento a cui non viene data la giusta importanza, ecco che ci si può affidare alla carta da parati, capace di catturare l'attenzione con disegni geometrici forti. Non solo: le texture originali permettono di dare vita ad autentiche scenografie, oltre che definire le zone degli open space.

La carta da parati nelle camere

Per la camera da letto, il consiglio è quello di scegliere e utilizzare la carta da parati in modo tale che renda possibile la nascita di un ambiente rilassato. Le fantasie con i colori più delicati sono adatte alla stanza dei genitori, mentre per la cameretta dei bambini si può andare un po' più oltre, con fantasie meno standard.

Le decorazioni a cui ci si affida devono avere due caratteristiche importanti: devono essere in grado di durare a lungo e, soprattutto, non devono stancare. Insomma, una scenografia troppo infantile rischia di non essere più apprezzata nel momento in cui il bambino cresce. Ecco perché è meglio optare per proposte senza tempo e in linea con i gusti e le esigenze di tutte le età.

Il soggiorno

Infine, non può certo mancare il salotto nella lista degli ambienti di casa che possono essere migliorati con l'impiego della carta da parati moderna. Le stampe fotografiche sono raccomandate quando si interviene in un soggiorno giovane, ma vanno bene anche i disegni stilizzati, magari di fiori colorati. Quando, invece, l'appartamento vuole mantenere uno stile più classico, vale la pena di adagiarsi su cipria e beige, toni che trasmettono quiete e discrezione.

I commenti sono chiusi

WhatsApp chat